Artas è un vino ottenuto da uve primitivo prodotte nei vigneti di proprietà dell’azienda Castello Monaci. Artas è un vino che nasce da vecchie vigne coltivate con la tradizionale tecnica ad alberello pugliese di circa 50 anni di età. Queste piante selezionate sono dislocate su terreni di origine diversa e le rese ottenute da queste piante sono molto basse con circa 40-50 quintali per ettaro.

Il nome deriva da un principe messapico che nel 413 a.C. in nome di un antico trattato di amicizia tra Messapia e Atene. Il principe fornì 150 lanciatori di giavellotto per supportare la spedizione ateniese in Sicilia, nella cosiddetta guerra del Peloponneso tra Sparta ed Atene. I Messapi, erano gli abitanti della parte meridionale della Puglia, attualmente riconosciuti con il nome di Salentini. Si pensa che il nome significhi “popolo tra due mari” perché si erano stabiliti nella zona a sud della Puglia, tra il Mar Adriatico e quello Ionico.

Il vino viene prodotto con uve raccolte a mano nelle prime ore del mattino, nei caldi ed assolati vigneti attorno alla cantina di Castello Monaci. Nella cantina il prodotto appena pigiato viene subito raffreddato. E’ mantenuto freddo per alcuni giorni allo scopo di preservare tutte le caratteristiche intrinseche del primitivo. La vinificazione, viene effettuata con una macerazione di circa 15 giorni. Durante la macerazione vengono effettuati rimontaggi frequenti, ma non invasivi. Tutto il procedimento conferisce al vino una struttura elegante ed allo stesso tempo moderna. Il prodotto, dopo la fermentazione malolattica rimane a maturare circa 6 mesi in piccole botti di legno di rovere e 6 mesi in botti grandi. Segue poi un affinamento di ulteriori 6 mesi in vetro.

Artas ha colore rosso rubino brillante ed intenso; profumo ben pronunciato, complesso ed etereo. Al naso presenta spiccati sentori di frutti di bosco in perfetta armonia con note balsamiche dolci ed aroma di caffè tostato. Il sapore è pieno, caldo, morbido, molto avvolgente, con tannini dolci ed eleganti. Chiude con un piacevole fondo di frutta rossa.

Potrebbero Piacerti anche

Iscriviti alla nostra Newsletter

Iscriviti alla newsletter dedicata agli amanti dei Vini, ricevi uno sconto immediato del

5%